Archivi categoria: Premiazioni

Associati tOur-tlen

La valorizzazione dei prodotti del territorio, la divulgazione della conoscenza degli stessi, la necessità di riscattare Bologna e la sua grande cucina, uniti alla voglia di sperimentare e mettersi in gioco: ecco gli ingredienti da cui ha preso vita l’Associazione tOur-tlen.

L’Associazione, fondata nel febbraio 2013 da 12 chef, è nata da un simpatico gioco di parole che unisce i due simboli di Bologna – le torri e i tortellini – per dare nuovo slancio alla città e restituire alla tradizione la giusta importanza.

L’obiettivo è di mostrare come, lavorando insieme, si possa far conoscere le eccellenze della cucina locale attraverso piatti della tradizione che sono capaci ancora di stupire.

Il tortellino bolognese: dalla tradizione all’innovazione

Tra le varie iniziative a cui partecipa, ogni anno in occasione della festività del santo patrono (4 ottobre) organizza l’evento “Festival del Tortellino”,  una giornata conviviale che coniuga amore per la buona cucina, riscoperta della tradizione e creatività.

Nella prestigiosa cornice di Palazzo Re Enzo, cuochi bolognesi (e non) propongono gustose ricette dove il tortellino, emblema della città di Bologna, è il protagonista indiscusso.
Ogni piatto è rivisitato e interpretato da ogni chef in modo diverso, offrendo così al pubblico la possibilità di scegliere il proprio preferito, mantenendo tuttavia inalterata una regola imprescindibile: la sfoglia tirata al mattarello.

Noi siamo felici e onorati di essere entrati a far parte di questa prestigiosa Associazione, per noi è un grande privilegio e significa avere l’opportunità di crescere dal punto di vista lavorativo ma soprattutto umano.

Il nostro primo tOur-tlen:

 

Premio Carta Canta

Carta Canta è un progetto di Enoteca Regionale Emilia Romagna avviato nel 2016 e promosso da Enologica (Salone del vino e del prodotto tipico dell’Emilia Romagna), dal Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi) e altre aziende partner che premia, attraverso un concorso, la carta dei vini  che  meglio valorizza i vini dell’Emilia RomagnaL’obiettivo è quello di avvalorare e riconoscere l’impegno di chi crede nella tipicità del territorio  ma soprattutto di far crescere la consapevolezza che un ottima offerta gastronomica non può prescindere da un’accurata ricerca e presentazione di vini territoriali.

L’Enoteca Giro di Vite è fiera di essere stata insignita del titolo di “Ambasciatore dei vini dell’Emilia Romagna nel mondo” nel 2016 ed è stata proclamata Vincitrice come Miglior Carta Enoteca nel 2017 con motivazione: “Buona proposta regionale e bella descrizione delle singole referenze. Bella anche la visibilità data alle cantine selezionate”.
Premio confermato anche nel 2018  “Per la buona proposta regionale con descrizione di ogni singola referenza” e nel 2019, anno in cui siamo arrivati finalisti anche come “Miglior Narratore” e “Miglior Carta in Assoluto“.

E’ un’enorme soddisfazione per noi ottenere questo prestigioso riconoscimento che gratifica il nostro impegno nella ricerca e valorizzazione delle eccellenze del territorio!

Scopri di più su questo progetto

Punto d’Affezione Nazionale FIVI

Sabato 25 novembre 2017 è stata una giornata speciale per l’Enoteca Giro di Vite!

Siamo stati invitati a Piacenza per partecipare alla cerimonia di apertura del Mercato dei Vini in occasione della quale abbiamo ricevuto il prestigioso riconoscimento di Punto d’Affezione Nazionale FIVI da parte della Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti.

Questo speciale progetto di collaborazione tra la FIVI e i locali che scelgono di proporre ai propri ospiti vini di Vignaioli Indipendenti è nato per riconoscere e premiare l’impegno nella valorizzazione del  patrimonio enologico nazionale anche attraverso la presentazione della Federazione e di quale sia lo spirito che la anima.

Spirito che anima anche noi del Giro di Vite, che abbiamo scelto di mettere al centro della nostra Carta dei Vini la figura del vignaiolo. In ogni bottiglia che aprite, in ogni calice che degustate, c’è sempre la sua passione per la vigna e il suo costante lavoro. Ed è grazie al solido rapporto  di  fiducia che abbiamo costruito con tutti loro nel corso di questi anni,  fatto di conoscenza e di momenti di condivisione, se abbiamo avuto il privilegio di ottenere questo importante riconoscimento.

punto d'affezione FIVI
Cerimonia d’apertura del Mercato FIVI 2017

E per raccontare la realtà dei Vignaioli Indipendenti, è nato l’evento Un Mercoledì da Vignaioli, ogni anno in calendario esattamente un mese prima del Mercato dei Vini di Piacenza.
In questa data ciascun Punto d’Affezione Nazionale FIVI ha il compito di organizzare una serata in compagnia di due vignaioli dove tutti i partecipanti ricevono in omaggio un biglietto di ingresso al Mercato dei Vini.

Il nostro primo Mercoledì da Vignaioli: